immagine cucciolo labrador pedigree

Il Pedigree di un Labrador

Il pedigree per un cane di razza è ciò che attesta l’appartenenza a quella razza. Ma è anche un sinonimo di qualità o salute?

Ogni cucciolo figlio di due Labrador con pedigree ha diritto al suo pedigree.

Il pedigree di per se non certifica ne la tipicità del cucciolo alla razza di appartenenza ne la sua salute.

Il pedigree è un documento dovuto per legge per ciascun cucciolo di razza. E’ come la carta di identità che si rilascia ad un cittadino italiano.

Conoscere il pedigree è il primo passo che compie chi alleva per avere cuccioli in salute e tipici della razza.

Il pedigree contiene molte informazioni sulla genealogia e anche sulla salute. Informazioni utili e indispensabili a chi alleva con etica.

Non esiste allevamento che cede cuccioli di razza senza pedigree. Almeno di non confondere gli allevatori con i commercianti di cuccioli.

Il pedigree è un documento fondamentale, ma non è il documento che spesso si vuol far credere. Il suo costo è di poche decine di euro.

Evidenziare che un cucciolo ha anche il pedigree è un tentativo fasullo che serve solo per distinguersi da chi ancora riesce a vendere cuccioli di razza senza pedigree. Siamo al minimo!

Spesso ci viene chiesto se i nostri cuccioli hanno pedigree, come se questo fosse un fatto importante. E’ obbligatorio!

Dare il pedigree ad un Cucciolo di Labrador è solo il minimo per chi alleva.

Importante è invece tutto quello che viene prima di concepire la cucciolata.  Analizzando i pedigree e certificare la salute dei genitori con test genetici e radiografie.

Importante è tutto quello che viene dopo. Quando la cucciolata la si alleva dedicandovi tempo e cure.

Il messaggio è di pretendere sempre il pedigree, ma contemporaneamente di andare oltre.

Qualità di un cucciolo di Labrador

Parlare di un cucciolo come un oggetto di qualità sicuramente non è piacevole. D’altra parte spesso è indispensabile farlo.

Infatti concepire una cucciolata è un gesto che deve nascere dalla passione e dall’amore. Un azione consapevole che potrà avere anche dei risvolti economici ma che non dovrebbe mai basarsi sulla quantità per vendere a prezzi bassi.

Non parlare di qualità di un cucciolo vuol dire accettare e talvolta incentivare coloro che fanno solo quantità.

Non parlare di qualita di un cucciolo vuol dire non considerare tutti gli aspetti che conducono ad avere cuccioli felici e sani.

Parliamo dunque di Qualità di un Cucciolo. E’ un termine che esiste in cinofilia associato ai cuccioli. Lo ritroviamo nei documenti della Fondazione Salute Animale.

La qualità di un cucciolo dipende dai genitori del cucciolo e da chi alleva.

La qualità è in tutte le azioni virtuose che fa un allevatore per arrivare a quel cucciolo.

  • Selezione per salute, morfologia e carattere
  • Quadro di salute dei genitori completo di test genetigi e patologie di razza
  • Igiene dell’allevamento
  • Alimentazione di qualità, per una corretta crescita
  • Cure mediche della fattrice e della cucciolata che dovrà apparire sana e robusta
  • Qualità del pedigree per antenati e progenie, la genealogia.
  • La socializzazione dei cuccioli per cani equilibrati. Labrador felici e piacevoli per la famiglia.

In conclusione sono gli allevamenti che valutano e rendono noti questi aspetti, o meglio:

Gli allevatori determinano la qualità di un cucciolo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 + 17 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.