Articoli

Una volta deciso di accogliere in famiglia un cucciolo di Labrador spesso iniziano i dubbi sulla sua gestione. Chi sceglie un Labrador sa cosa deve aspettarsi. Spesso sono famiglie che hanno già vissuto con un Labrador ma è passato tanto tempo da quando era un cucciolo. Altre si avvicinano per la prima volta a questa fantastica razza. Altre volte ancora parliamo del primo cucciolo in assoluto.

Le domande che ci vengono rivolte fin dal primo contatto telefonico o durante la visita in allevamento vanno dalle più generiche sui cuccioli a quelle specifiche del Labrador.

Dopo l’adozione restiamo in contatto con le famiglie dei nostri cuccioli. Ci sentiamo per aggiornamenti e per richieste di informazioni e consigli.

Inutile dire che a noi fa piacere capire come il cucciolo si trova nella nuova famiglia.

Ecco alcune delle domande  più consuete.

  • Cosa dobbiamo preparare per l’arrivo del cucciolo a casa?

Gli oggetti da procurarsi sono:

 la cuccia delle dimensioni adeguate , ne grande ne piccola.

la ciotola per l’acqua non deve mai mancare, e quella per il cibo. Possibilmente in alluminio in modo che non diventino un pericoloso giocattolo.

i suoi giochi oggetti che principalmente possano aiutare il cucciolo a superare il fastidio del cambio dei denti.

Definire suoi spazi è importante non avere ripensamenti che possano causare nuovi periodi di adattamento.

Il cucciolo che arriva in una nuova casa dovrà crearsi delle nuove certezze. E’ compito della famiglia che adotta un nostro cucciolo contribuire per far si che queste si creino il prima possibile.

Il Puppy Kit che regaliamo alla consegna del cucciolo in genere contiene un kit di sacchetti igienici. Utili oltre che obbligatori per le uscite con il nostro amico. Ulteriori informazioni sono in: ARRIVA IL CUCCIOLO A CASA .

  • Cosa mangerà il nostro cucciolo di Labrador?

Per i nostri cuccioli di Labrador abbiamo scelto crocchette di qualità GRAIN FREE e NO CRUELTY, specifiche per cuccioli.

La scelta più giusta è continuare con tale prodotto per evitare insorgere di diarree.

Grazie alla collaborazione con il nostro distributore è possibile acquistare a buon prezzo il mangine che utilizziamo in Allevamento. Alla consegna del cucciolo forniamo le informazioni su come continuare con tale prodotto che non è in commercio presso i Pet-shop.

Rivolgendoci al proprio veterinario si potrà optare per un alimentazione naturale. In alternativa si può procedere con un cambio graduale delle crocchette.

Fino al compimento del primo anno le crocchette da utilizzare saranno quelle specifiche per cuccioli.

La quantità giornaliera da dare al cucciolo  andrà suddivisa in tre pasti fino a 6 mesi. Seguendo le quantità riportate sulla confezione delle crocchette verificheremo l’aumento di peso del cucciolo. Eventualmente provvederemo ad aumentare o diminuire la razioni. Dopo i 6 mesi i pasti saranno due al giorno. Ulteriori informazioni  sull’alimentazione del cucciolo sono in  ALIMENTAZIONE DEL CUCCIOLO E NON SOLO .

  • Quando avrò il Pedigree del cucciolo di Labrador?

Tutti i Cuccioli dell’Allevamento Valle dei Medici vengono registrati ad ENCI e hanno il Pedigree. Per etica non è possibile cedere cuccioli di cani di razza privi di Pedigree. Diffidate di chi fa sconti sul prezzo in funzione del pedigree.

Pedigree intestato all’allevatore: viene consegnato insieme al Cucciolo. Dovrà essere firmato dall’Allevatore per procedere con il passaggio di proprietà e la registrazione ENCI.  Il gruppo cinofilo della provincia di residenza esegue i passaggi di proprietà.

Pedigree intestato al nuovo proprietario. Tramite SMS o email direttamente al nuovo proprietario ENCI comunica di aver inviato il Pedigree al gruppo cinofilo della provincia di residenza.

Per mia esperienza per recarsi al gruppo cinofilo per il ritiro conviene aspettare anche un mese. Spesso questi uffici sono ingolfati e rischiamo di fare un giro a vuoto.

  • Quando devo fare il richiamo dei Vaccini?

Sul Libretto Sanitario a corredo del cucciolo la nostra Veterinaria riporta tutte le successive scadenze per il protocollo vaccini. Per maggiori informazioni sul nostro protocollo vaccini vedi  QUANDO VACCINARE UN CUCCIOLO.

Indichiamo sempre anche I trattamenti contro i parassiti esterni, le sverminazioni e l’esame delle feci .

Importante, i trattamenti contro parassiti esterni vanno ripetuti ogni mese.

  • Quando posso iniziare a mettere il guinzaglio al mio Labrador?

I primi 5-6 giorni successivi all’arrivo a casa servono al cucciolo per ambientarsi. In questo periodo e nei giorni prima dei richiami dei vaccini è bene non introdurre ulteriori stress. Ogni cucciolo ha i suoi tempi e solo dopo valutazione attenta introdurremo il guinzaglio e il collare.

Inizieremo ad abituare il cucciolo al collare e successivamente al guinzaglio.

Aver effettuato il primo richiamo dei vaccini è fondamentale anche per le uscite in aree frequentate da altri cani.

  • Quando posso portare il mio Cucciolo di Labrador insieme agli altri cani?

Fino al primo richiamo il cucciolo potrà frequentare solo cani di qui siamo certi essere vaccinati. La gestione di un cucciolo, in particolare modo di un Labrador, deve essere attenta.

Non faremo giocare il nostro cucciolo con cani di mole molto superiore. Si farà sicuramente male.

Il Labrador passa per essere un cucciolo delicato. In realtà richiede semplicemente delle attenzioni nel periodo di sviluppo. Spesso sono attenzioni da rivolgere a tutti i cuccioli di cani di taglia media. Ulteriori informazioni su come gestire un cucciolo di Labrador sono in CRESCERE UN CUCCIOLO DI LABRADOR.

  • Il Labrador adora l’acqua, Quando posso fargli fare un bagno al mare o al lago?

Alcune attività sono pessime per la struttura ossea di un cucciolo di Labrador. Gli scatti in genere e  correre sulla spiaggia sono attività da evitare.

Il nuoto viceversa sviluppa la muscolatura e non sforza la struttura ossea del cucciolo.

Oltre alle due precedenti osservazioni su come gestire il cucciolo vi è il limite imposto dal rispetto del protocollo vaccinale.

Un vaccino eseguito su un cucciolo con le difese immunitarie abbassate non ha efficacia. Pertanto bagnare completamente un cucciolo si può fare solo dopo un attenta analisi. Caldo freddo possibilità di asciugrsi e bagni ripetuti. In genere consigliamo di aspettare la conclusione del protocollo dei vaccini.

Cuccioli Labrador in Allevamento

Un cucciolo di Labrador è una meraviglia della natura. Chi sceglie un Labrador come fedele amico in genere non si affida a cucciolate casuali. La prima scelta da fare è l’allevamento.

Orientarsi tra gli Allevamenti con cuccioli disponibili del colore di nostro gradimento non è banale. Le variabili sono molte. Chi sono i genitori del cucciolo, come vengono allevati e da chi, non ultimo la distanza dall’allevamento e il costo.

Queste le motivazioni che ci hanno spinto a dare quante più informazioni possibili sui nostri Labrador, sul nostro allevamento e su come alleviamo.

Informazioni importanti sulla cucciolata disponibile e anche su di noi.

Crediamo che la serietà e la trasparenza possano andare serenamente a braccetto.

Una breve carrellata su quelle che sono le prime domande.

  • Si possono effettuare visite in allevamento per vedere i cuccioli?

Per chi deve scegliere un cucciolo di Labrador la  visita in Allevamento è fondamentale. Si conosce la Mamma del cucciolo, il cucciolo e chi alleva.

Le visite ci fanno piacere. Conosciamo meglio chi sceglie un nostro Labrador, o semplicemente degli amanti di questa razza.

  • Il prezzo in Allevamento di un cucciolo di Labrador?

I prezzi di un cucciolo proveniente da un Allevamento sono in genere più alti di quelli che troviamo su annunci di cucciolate occasionali. Crediamo che anche la differenza sia però altrettanto evidente.

Il prezzo di un cucciolo è determinato dalle spese sostenute per quella specifica cucciolata. Almeno noi pensiamo debba essere così.

I prezzi di un cucciolo di Labrador variano molto anche tra gli allevamenti. Allevamento amatoriale o professionale, prezzi delle monte e altre importanti voci contribuiscono a determinare il prezzo di un cucciolo.

Per approfondire l’argomento sui costi di una cucciolata Labrador vedi anche  PREZZO DI UN CUCCIOLO IN ALLEVAMENTO

  • Quando i cuccioli possono lasciare l’allevamento?

Consegniamo i cuccioli dopo il loro 70° giorno di vita.

La socializzazione dei cuccioli è un argomento dove chi alleva può fare la differenza.

Cuccioli cresciuti con la mamma e in famiglia, a contatto con bambini e altri cani di razza e sessi diversi.

Cuccioli con una marcia in più.

In Allevamento i cuccioli sono seguiti giorno per giorno. Siamo attenti ad ogni loro evoluzione sia caratteriale che motoria.

Rinforziamo ogni singolo cucciolo al primo segnale di  difficoltà nell’esperienza che gli stiamo proponendo. Questa è la nostra sfida principale. Consegnare Cuccioli che da adulti sono Labrador felici, che stanno bene e fanno felici le loro famiglie.

Anticipare i tempi del protocollo vaccinale per velocizzare la consegna può mettere a rischio la salute del nostro cucciolo. E’ ragionevole aspettare qualche giorno quando parliamo di socializzazione carattere e salute.

  • I Cuccioli con quale documentazione lasciano l’Allevamento?

Tutte le nostre cucciolate sono figlie di Labrador con pedigree. I Genitori sono Labrador testati per le principali patologie della razza. Conoscere il carattere dei genitori e la genetica è il minimo che un Allevamento può fare per aspirare ad un eccellente cucciolata.

Il cucciolo lascia l’allevamento con Libretto Sanitario, Iscrizione anagrafe canina, primo vaccino, Pedigree (sempre), contratto di affido, Puppy kit.

  • Perchè prenotare il cucciolo in un Allevamento?

Nel nostro Allevamento facciamo pochissime cucciolate all’anno. La prenotazione per noi è un attestazione di stima ma anche il modo per assicurarsi un nostro cucciolo.

La prenotazione del cucciolo ci da elementi in più per valutare la nostra cucciolata. Sapere quale è il contesto in cui il cucciol si dovrà inserire, ci permette di meglio valutare il cucciolo durante le sue fasi di crescita.

I cuccioli di Labrador al momento disponibili sono alla pagina CUCCIOLI DISPONIBILI. Su questa pagina mettiamo foto e video man mano che i cuccioli crescono. Chi ha prenotato il proprio cucciolo può seguirne a distanza la crescita. E’ un esperienza bellissima.

  • Fate servizio di Pensione per Cani?

No, il nostro tempo va interamente ai nostri cani e ai cuccioli quando presenti.

Solo per i proprietari di un Labrador del nostro allevamento facciamo un eccezione.

Sempre se abbiamo disponibilità di tempo e spazio per seguire al meglio il nostro cucciolo, ora il vostro Labrador.

Il cane conosce già l’allevamento dove è nato, gli altri cani e anche noi. E ci fa piacere solo immaginare di passare nuovamente un po di tempo con la nostra “creatura”.

  • Ci potete consigliare e supportare se incontriamo delle difficoltà con il Cucciolo di Labrador?

Nella nostra famiglia abbiamo un Istruttore Cinofilo ed un Veterinario. Le nostre esperienze e competenze saranno sempre a disposizione. L’amicizia dei proprietari dei nostri cuccioli e sapere come crescono ci fa sempre piacere.

 

Perchè prendere il Cucciolo di Labrador in Allevamento?

Chi ama gli animali ha un livello sufficiente di conoscenza e cultura cinofila tale da evitare come la peste i commercianti di cani. Siano essi negozi o allevamenti che mirano esclusivamente al lucro personale.

In egual misura sta alla larga da privati che producono cucciolate senza adeguata preparazione.

Chi fa cucciolate occasionali non può fornire alcun supporto sulla gestione del Cucciolo dopo l’affidamento. Spesso non ha fatto alcun controllo sullo stato di salute e esami genetici sui genitori. L’imprinting di socializzazione sul Cucciolo è quasi sempre trascurato.

Un allevamento crea i migliori presupposti di salute e carattere per affidare un eccellente Cucciolo.

Per avere importanti informazioni sul Cucciolo, sull’allevamento e sugli allevatori è sempre bene fare una visita alla cucciolata.

Scelta dell’Allevamento di Labrador

  • Il Pedigree non deve essere un optional, stiamo prendendo un cucciolo di Labrador. Il pedigree è semplicemente la sua carta di identità. Non Facciamo scherzi!
  • I risultati degli esami e test genetici sui genitori, se non pubblicati direttamente sul sito internet vengono mostrati senza difficoltà. Chi lavora cercando accoppiamenti finalizzati al miglioramento della razza e dunque della cucciolata sicuramente possiede queste informazioni.
  • L’allevatore deve poterci supportare con competenza e disponibilità in ogni momento della crescita del Cucciolo.

Patologie come la displasia hanno un incidenza ereditaria la cui gravità è determinata da fattori ambientali.

Fornire garanzie di salute sui cuccioli su patologie ereditarie come la displasia o le patologie oculari non è possibile per nessuno.

L’alimentazione e la gestione del Cucciolo nel primo anno di vita sono prevalenti per lo stato di salute del nostro Labrador.

Quando visitare il Cucciolo di Labrador e l’Allevamento

Intorno alla quarta settimana di vita è il miglior momento per visitare il nostro Cucciolo.

In questo periodo il Cucciolo inizia lo svezzamento ed è facile rendersi conto dello stato di salute della madre e del Cucciolo. Capire se è stato allevato con tutte le cure nutrizionali e se la madre è stata mantenuta in buona salute.

Il carattere del Cucciolo comincia a formarsi e se è stato socializzato con dedizione mostrerà da subito le sue qualità.

Durante la visita è facile capire se chi alleva lo fa con passione o esclusivamente a fini di lucro.

Troppe cucciolate tutte insieme non sono un bel segnale.

Allevare una cucciolata di Labrador porta via molto tempo. I cuccioli non devono essere lasciati come un branco di orfanelli. Sotto l’occhio attento della mamma i cuccioli devono fare esperienze con altri cani, persone e convivere con l’uomo.

La gestione dell’allevamento. Come sono tenuti i cani adulti. La struttura. Ciò che si percepisce durante la visita sono tutti elementi che non devono lasciare dubbi.

La scelta dell’allevamento è fondamentale perché è lì che il nostro Cucciolo è cresciuto. Il suo passato che lo seguirà per tutta la vita.

La disponibilità, l’esperienza e le conoscenze in campo cinofilo dell’allevatore possono aiutarci anche quando il Cucciolo sarà giunto a casa.

Questo aspetto è importante e da non sottovalutare. Quello che il Cucciolo è presso l’allevamento cambierà una volta giunto a casa.

Il suo carattere continuerà a formarsi anche oltre la dodicesima settimana.

La nuova dimora, senza la compagnia dei fratelli e della mamma stimolerà comportamenti nuovi. Avere una persona che può dare importanti indicazioni e suggerimenti sarà sicuramente utile e talvolta necessario.

Siamo di fronte al nostro Cucciolo di Labrador

E’ stata dura. Abbiamo selezionato l’Allevamento di Labrador tra quelli che avevano Cuccioli disponibili. Possibilmente vicini. Siamo arrivati ad individuare la cucciolata che fa per noi. Adesso siamo di fronte al nostro Cucciolo.

Momento emozionante. Ci rendiamo conto che questo istante cambierà la nostra vita. In meglio ovvio!!!

Spesso in questa situazione lasciamo che sia la fatalità a decidere. “E’ stato il primo a venirmi incontro è lui che a scelto me!” ecco una delle tipiche affermazioni.

Con una cucciolata omogenea dove non vi sono cuccioli particolarmente agitati o particolarmente timidi. Se la richiesta è per un Cucciolo che da adulto sarà esclusivamente un Labrador da compagnia. La scelta può avvenire anche così. In modo romantico.

Anche nel caso d’amore a prima vista è opportuno avere conferma da chi conosce la cucciolata fin dalla nascita.

Nelle settimane antecedenti la visita abbiamo già avuto contatti con l’allevamento. Abbiamo fornito le nostre preferenze circa il sesso, maschio o femmina, il colore. Abbiamo comunicato la nostra intenzione circa il partecipare ad eventi di esposizioni di bellezza o se vorremmo un Labrador adatto alla riproduzione. Se intendiamo fare con il nostro Labrador qualche attività in particolare, agility dog, corsi di addestramento per cani guida, obedience o altro.

D’altro canto avremo specificato la nostra disponibilità di tempo da passare con il nostro cucciolo. Gli spazi che avremo a disposizione come giardino o altro. Avremo descritto la situazione in cui viviamo. La presenza di bambini e tutti i dettagli che possono aiutare ad individuare insieme il giusto Cucciolo di Labrador.

Colpi di fulmine a parte. Il consiglio è di non avventarsi sui cuccioli per toccarli uno ad uno. Cercare di mantenere una visione distaccata e d’insieme. Successivamente possiamo provare a passare qualche minuto con ciascuno cucciolo. Questo consente di capire particolari comportamenti, la morfologia, il temperamento, il carattere e la determinazioni di ciascun cucciolo.

Qualità importanti per orientarsi verso la scelta del nuovo amico e compagno di vita. Il Nostro splendido e amato Labrador!

 

Quello che il cucciolo di Labrador non dice

Contrariamente al suo aspetto, all’energia e l’entusiasmo che mette in ogni cosa che fa, il Labrador è un cucciolo delicato.

Il suo primo anno di vita va gestito con pazienza ed attenzione.

Il cucciolo passera in pochi mesi da 5-6 Kg a 30 Kg. La sua struttura ossea potrebbe non svilupparsi di pari passo con il suo peso corporeo. E’ pertanto fondamentale tenere sotto controllo alimentazione e il movimento. Unico modo per evitare di avere ripercussioni sulla salute.

Alimentazione del Cucciolo di Labrador: Sviluppo scheletrico

Il Labrador è un cane estremamente vorace. Il cibo è sicuramente al primo posto nella scala gerarchica delle sue priorità. Non gli importa se sia poco o tanto. A volte neanche gli interessa esattamente cosa sia.

Se è cibo, il cucciolo di Labrador lo vorrà divorare. Farà qualsiasi cosa abbia capito consentirgli di raggiungere quel piccolo bocconcino.

Un cucciolo di Labrador non vi dirà mai: basta mangiare sono pieno!

Non troverete mai un avanzo della sua razione di cibo. Se succede possiamo correre dal veterinario, c’è qualcosa che non va. A lui sembrerà sempre di aver mangiato poco. Nell’interesse della sua salute siamo noi a far si che non si appesantisca mai.

L’alimentazione del cucciolo di Labrador va tenuta sotto controllo.

Il sovrappeso sollecita eccessivamente le articolazioni del cucciolo creando problemi quando diventerà adulto.

Il cibo dovrà essere di prima qualità per apportare tutte le sostanze necessarie allo sviluppo scheletrico.

Nel periodo che porta al compimento del primo anno di vita si possono utilizzare integratori alimentari per aiutare lo sviluppo scheletrico e proteggere le articolazioni.

Non possiamo fidarci delle quantità indicate nella confezione delle crocchette. Ogni cucciolo ha il suo metabolismo. Dobbiamo verificare  se il cucciolo è magro o in sovrappeso. Di conseguenza adatteremo le quantità.

Alimentazione del Cucciolone di Labrador: Torsione dello Stomaco

Il Labrador fin da cucciolo deve essere abituato a mangiare in maniera educata.

La vista della sua razione manderà il cucciolo in uno stato di eccitazione. Non capisce più niente!

Se il cucciolo riesce ad avvicinarsi al cibo lo divorerà, senza masticare. Uno spettacolo inguardabile!

Prima di versare il cibo nella ciotola, il nostro cucciolo deve mettersi seduto ed aspettare il nostro comando per iniziare. Trovare l’autocontrollo in questo momento è importante per iniziare bene.

Abituiamo il nostro cucciolo a riprendere fiato. Interrompiamo più volte il suo pasto ogni volta che procede in modo troppo vorace. Possiamo insegnargli un comando, tipo “fermo”.

I pasti del cucciolo vanno suddivisi in tre volte al giorno fino a sei mesi. Poi possiamo passare a due volte al giorno.

Tutti i cani di taglia media sono sottoposti alla torsione di stomaco. L’educazione nel mangiare e la suddivisione dei pasti nell’arco della giornata evitano il verificarsi di questo evento.

Attività fisica del Cucciolo di Labrador

Il movimento per il Labrador come per il padrone è sicuramente salutare.

Con un po di buon senso è facile distinguere quali attività aiutano a preservare le articolazioni e quali le mettono a rischio.

Un buon tono muscolare protegge le articolazioni da eccessivi carichi.

Possiamo fare tante girate al guinzaglio. Nuotare in laghi o fiumi è persino raccomandato.

Giocare a cercare un oggetto in modo che il cucciolo proceda al trotto. L’addestramento alla cerca del tartufo. Situazioni divertenti che contribuiscono allo sviluppo muscolare del nostro Labrador.

Lasciare libero il cucciolo di correre e saltare. Fare scalinate per il cucciolo sara divertentissimo,  non ci dirà mai: basta sono stanco! Ma le conseguenze possono essere gravi.

Fino al compimento del primo anno di vita del cucciolo dobbiamo gestire la sua energia e il suo entusiasmo.

Correre e saltare all’mpazzata dietro ad altri cani. Scatti da fermo per recuperare un legno o un sasso lanciato dai padroni. Sono situazioni da evitare.

La displasia dell’anca e del gomito in un Labrador è fortemente influenzate da fattori ambientali quali l’ alimentazione e il movimento.

 

 

 

Il prezzo Cucciolo Labrador in Allevamento

Il prezzo cucciolo Labrador in allevamento è generalmente più alto di quello che troviamo tra svariati annunci di cucciolate occasionali.

Il successo del Labrador e la sua diffusione contribuiscono ad alzare i prezzi di un cucciolo. Questo aspetto rende la razza appetibile a cucciolate occasionali e spesso anche pirata.

Quando la prima domanda che mi viene posta è il prezzo del cucciolo di Labrador, rimango abbastanza disorientato.

Da un lato ho il desiderio di spiegare che avvicinarsi ad una razza così diffusa parlando prima di tutto del prezzo è pericoloso.

D’altro canto mi freno perchè non voglio impaurire o passare per colui che vuole vendere il cucciolo a tutti i costi.

Un cucciolo di Labrador preso in Allevamento avrà alle spalle un lavoro sulla salute, sul carattere e sulla morfologia.

Il cucciolo è seguito in ogni momento della sua crescita. In poche parole sono questi aspetti fondamentali che fanno la differenza tra un Cucciolo preso in Allevamento e un Cucciolo preso da una cucciolata occasionale.

Un Labrador ha un aspettativa di vita tra i 10 e 14 anni. La differenza di prezzo di un cucciolo non è così ampia. A maggior ragione se rapportata al tempo che passeremo con il nostro fedele amico.

Il lavoro sulla Salute  inizia prima di accoppiare due cani. La Socializzazione comincia nelle prime settimane di vita del cucciolo. Sono aspetti che ritroviamo per tutta la vita del Labrador.

La gestione di un cucciolo di Labrador richiede competenza ed esperienza e non finisce con la cessione del cucciolo.

Le Spese per allevare determinano il prezzo di un cucciolo di Labrador

Per dare un idea, elenco senza quantificare le principali spese da sostenere in allevamento per allevare una cucciolata Labrador.

Lavorando seriamente nell’interesse di tutti gli attori: i cuccioli, la fattrice, i futuri proprietari e l’allevatore.

Analizzando una cucciolata tranquilla dove tutto procede serenamente, senza imprevisti.

Una cucciolata con 1-2-3  cuccioli o la necessità di un parto cesario annulla ogni aspirazione di vedere riconosciuto il proprio lavoro.

Chi regala o vende a prezzo stracciato un cucciolo di razza, in particolare un Labrador, ci deve far venir forti dubbi.

Allevare seriamente significa sostenere spese quali:

  • Fattrici e Stalloni rigorosamente con Test genetici
  • Fattrici e Stalloni radiografati anche e gomiti
  • Prezzo della monta se lo stallone, rigorosamente testato e radiografato viene preso esternamente
  • Alla quarta settimana di gestazione ecografia alla fattrice, da ripetere se la cucciolata è numerosa
  • Alimentazione di qualità specifico per cuccioli che ha un prezzo superiore. Per la Fattrice già dall’ultimo mese di gravidanza e durante l’allattamento.
  • Alimentazione di qualità per lo svezzamento dei cuccioli. I cuccioli di Labrador mostrano da subito la loro indole, mangiano come coccodrilli.
  • Integratori alimentari per la Mamma se non vogliamo cuccioli patiti
  • I cuccioli devono essere sverminati più volte e vaccinati.
  • Visite veterinarie di controllo sui cuccioli.
  • Registrazione anagrafe canina e Pedigree ENCI, di tutti i cuccioli. Eventuali passaggi di proprietà. Il costo della burocrazia è raccapicciante, ma serve.
  • lampada riscaldante sempre accesa, e lavatrici anche più volte al giorno. L’igiene è fondamentale per una crescere cuccioli SANI

Vi sono anche altre voci, ma può bastare.

Quali costi possiamo togliere?

Eppure chi vende a prezzi stracciati spesso lo fa perchè vuole principalmente guadagnarci.

Senza tenere conto che la loro missione finisce quando il cucciolo viene ceduto. Ogni altro problema è solo vostro.

Socializzare dei cuccioli di Labrador richiede tempo, passione, competenza ed esperienza. Anche questo credo potremmo considerarlo un costo indispensabile da sostenere. Costi che chi vuole allevare con continuità, un allevamento, sostiene prima e dopo aver ceduto un cucciolo.

Come si determina il giusto prezzo per un cucciolo di Labrador

Le spese elencate variano da cucciolata a cucciolata. Per questo dovremo parlare di forbice di prezzo per l’acquisto di un cucciolo di Labrador.

Il prezzo per un cucciolo proveniente da un Allevamento che prende in considerazione tutti questi aspetti è compreso tra i 900 e 1500 euro.

Il prezzo finale di un cucciolo di Labrador dovrebbe dipendere dalle spese sostenute per allevare quella specifica cucciolata.

Almeno noi la pensiamo così.

 

Il Labrador è il cane che fa per noi?

Il Cucciolo Labrador nel suo primo anno di vita è un cucciolo delicato. Capire se il Labrador è il cane giusto per noi è la prima cosa.

La sua taglia è di un cane medio grande che bene si adatta agli spazi della casa. Il Labrador preferisce vivere in casa con la propria famiglia piuttosto che da solo in giardino. E’ privo di aggressività e sempre felice di compiacere il proprio padrone.

 Il Labrador  ha bisogno di attenzione da parte dell’uomo per essere un cane felice.

Crescere un cucciolo di Labrador non è difficile e riempie di soddisfazioni ma richiede anche delle attenzioni.

Chi desidera un Labrador non troverà nessun altro cane che gli assomiglia.

E’ unico, è un cane di razza con una storia di selezione lunga e radicata. Il carattere e la morfologia sono ben fissati.

Nel nostro allevamento amatoriale teniamo pochi esemplari femmine, cercando di assicurargli i migliori compagni.

Chi sceglie un cucciolo del nostro allevamento, sa che il nostro valore aggiunto deriva dal considerare con serietà i seguenti aspetti:

Cucciolo Labrador: Salute

Prima di pianificare un accoppiamento prendiamo sempre in considerazione le patologie genetiche che appartengono al patrimonio genetico di questa razza.

I nostri Labrador sono testati per le patologie genetiche.

La patologia più nota per affliggere questa razza è la displasia. La genetica purtroppo non ci viene incontro, infatti non esiste un test genetico che possa dire come accoppiare. L’unica arma che abbiamo è di pianificare accoppiamenti basandoci su esami radiografici dei riproduttori e tenere in considerazione i loro pedigree.

Valutiamo le loro progenie e i loro antenati per capire come sono disposti in relazione a questa patologia. Cercando i presupposti per un eccellente cucciolata.

Cucciolo Labrador: Pedigree

In un allevamento il pedigree è uno strumento fondamentale. Ci sono linee di sangue diverse da prendere in considerazione nella genealogia. Il Labrador è una razza diffusissima nel mondo e vi è sempre tanto da imparare e studiare.

Un Labrador per essere Labrador deve avere il proprio pedigree.

La sua storia è importante, non cediamo cuccioli senza pedigree perché crediamo in quello che stiamo facendo.

Labrador: Carattere

I cani come gli uomini non sono tutti uguali. Le nostre femmine sono cani di famiglia completamente socializzate e con caratteri eccezionali. Queste stesse caratteristiche le cerchiamo nei loro futuri compagni per ambire ad una eccellente cucciolata.

Per allevare Labrador dobbiamo conoscere la razza.

Convivere con i nostri Labrador e i loro cuccioli. Fare esperienze e giochi con i nostri Labrador. Solo così riusciamo a capire i genitori ed essere pronti ad indirizzare i cuccioli verso una vita spensierata e felice.

Fin dalla nascita i nostri cuccioli vivono in famiglia a contatto con bambini, i nostri e i loro amici. Siamo sempre attenti a crescere i cuccioli in piena fiducia di se stessi.

Disponibilità

Prendere un cucciolo da noi, vuol dire avere un referente che può seguire lo sviluppo del cucciolo, anche quando non è più a contatto diretto con noi.

Saremo sempre a disposizione dei proprietari di un nostro cucciolo con la nostra esperienza e competenza. Ogni cucciolo è un essere unico che andrà capito e guidato. Avere in famiglia un Istruttore Cinofilo e un Veterinario, significa avere un idea ben chiara su come gestire e crescere un cucciolo di Labrador. Saremo a disposizione anche così.

Scelta del Cucciolo Labrador

Ogni cucciolo è un individuo con il suo carattere e la sua personalità. Non è scontato che tutte le situazioni siano per lui appropriate. Man mano che la cucciolata cresce si delineano le peculiarità di ogni cucciolo.

Giorno dopo giorno sotto i nostri occhi ammiriamo il passaggio da avere una Cucciolata a rapportarsi con ogni singolo Cucciolo.

Cerchiamo di capire il carattere dei cuccioli fin dai primi giorni di vita. La loro indole e le capacità di adattamento.

Vogliamo poter individuare insieme ai futuri proprietari il Cucciolo più adatto alla loro situazione, scegliere un cucciolo di labrador nell’interesse del cucciolo e della famiglia che lo adotta.

Test genetici Labrador

I test genetici Labrador consentono di individuare il gene responsabili di alcune patologie. Ogni razza ha delle patologie tipiche. Alcune di queste hanno carattere ereditario ed è stato individuato il gene responsabile. L’esame del DNA dei genitori permette facilmente di capire se una determinata patologia si può trasmettere ai cuccioli.

Un Labrador  sano , e ripeto sano, può essere portatore di una patologia, anzi è piuttosto frequente che sia così.

Un cane portatore  in relazione a quella patologia è un cane sano.

Il problema nasce quando accoppiamo due cani sani, ma entrambi portatori di una specifica patologia.

I cuccioli che nasceranno da un accoppiamento del genere non saranno tutti sani.

Alcuni cuccioli saranno sani ed esenti,  perfetto! Altri saranno cuccioli sani ma portatori, ottimo! ma altri saranno affetti, cioè saranno cuccioli malati che soffriranno.

Perché facciamo i test genetici ai nostri Labrador?

La vera domanda dovrebbe essere:

Perché non fare i test genetici?

Onestamente, non vedo nessun valido motivo per non fare i test genetici.

Eppure i siti di annunci sono pieni di cucciolate di Labrador dove non si menziona gli esami fatti sui riproduttori.

L’esame del DNA dei genitori consiste in un semplice prelievo di sangue. In base ai risultati è possibili effettuare accoppiamenti sicuri, e di escludere cuccioli malati in relazione alle patologie tipiche della razza. Senza effettuare i test genetici stiamo alla sorte.

Ci sono persone amanti degli animali, e nel mondo della cinofilia da decenni che in tutti i modi cercano di dare informazioni su come si arriva a concepire una cucciolata. In genere la loro premessa è non fate cucciolate, se le dovete fare male.  Ma se proprio volete i cuccioli del vostro Labrador, allora bisogna mettersi l’anima in pace. Fate i test genetici.

Mettere al mondo dei cuccioli di Labrador è un viaggio fantastico se ben preparato.

Per questo motivo ritengo, e per fortuna non sono il solo,  dobbiamo utilizzare tutti gli strumenti a nostra disposizione. I rischi relativi a specifiche patologie vengono annullati.

Amore per i propri cani deve essere anche l’amore per i cuccioli che nasceranno. Che amore sarebbe se poi creiamo degli infelici?

I test genetici sostanzialmente servono a evitare cuccioli infelici.

In molti siti di allevamenti di Labrador vengono fornite le informazioni sui test genetici eseguiti su stalloni e fattrici. Il motivo non è di far vedere che i propri Labrador sono tutti esenti. Evento praticamente impossibile. Ma  fornire una garanzia sui cuccioli in relazione alle patologie genetiche ereditarie tipiche della razza.

Quali sono i test genetici del Labrador.

  • HNPK: E’ una malattia che si presenta tra i 6 e i 12 mesi. Il tartufo del Labrador risulta asciutto. Si formano scaglie e croste che possono colpire i palmi dei piedi e causare bolle e lesioni intorno agli occhi. Nelle forme più gravi colpisce anche gli orecchi.
  • CNM: Miopatia centronucleare. Il cane colpito da questa malattia mostrerà debolezza muscolare. Un cane intollerante all’attività. A causa  della sua debolezza generalizzata la postura e l’andatura saranno anomali. E’ una malattia progressiva.
  • EIC: La malattia conosciuta come Collasso da sforzo. Il cane colpito da questa malattia presenterà effetti di collasso in seguito ad un eccessivo esercizio fisico. La malattia non è curabile ma lascia una buona qualità della vita evitando sforzi particolarmente intensi.
  • PRA: La patologia colpisce la retina dell’occhio. Le cellule della retina muoiono e portano progressivamente alla cecita del Labrador. La patologia si sviluppa lentamente e non è visibile nel cucciolo.
  • Colore: Lo standard di Razza prevede quali sono i colori del Labrador. Da alcuni accoppiamenti nasce una percentuale di cuccioli con colorazioni non ammesse. Ad esempio Labrador Biondi con labbra e naso chiaro. Possono piacere o meno ma non potremo farci mai un esposizione di bellezza e tanto meno li metteremo in riproduzione.

I test genetici hanno un costo che spesso incide sul prezzo finale del cucciolo.

Chi acquista un cucciolo può non sapere l’importanza di adottare un cucciolo figlio di genitori testati. Una volta che gli viene spiegato apprezza la tranquillità di accogliere un cucciolo di Labrador, figlio di genitori controllati.

Chi alleva con serietà i test genetici ai suoi cani li fa. Generalmente fornisce queste informazioni anche senza che vengano chieste.

I test genetici fatti su stalloni e fattrici consentono di affidare cuccioli di Labrador con importanti certezze sulla salute.

Sappiamo che il cucciolo  non sarà afflitto da alcune patologie, quelle per cui esistono i test genetici. Potrà avere una vita felice, e un giorno forse anche riprodursi.

Quella di allevare è stata una scelta fatta come famiglia. L’amore per i cani ci accomuna, grandi e piccini. Per il Labrador è pura passione.

Le esperienze pregresse, la presenza  in famiglia di un Istruttore cinofilo e un Veterinario ci ha semplificato la scelta di intraprendere la strada di Allevamento.

Requisiti delle nostre cucciolate Labrador

Le cucciolate che ci proponiamo di fare sono veramente poche all’anno. Cuccioli di Labrador con tutti i requisiti di salute, carattere e morfologia.

  1. Selezione dei riproduttori e test genetici sono la base per creare ottimi presupposti per la salute dei cuccioli.
  2. Una cucciolata per volta, in modo da poter seguire la socializzazione dei cuccioli. Molte esperienze per migliorare le attitudini caratteriali dei nostri cuccioli. Lavorare sul carattere dei cuccioli per avere da grande un Labrador equilibrato e mai timoroso.

Il nostro scopo è di affidare cuccioli sani e felici nelle loro nuove famiglie.

Le Famiglie dei nostri cuccioli di Labrador

Quando cediamo i nostri cuccioli conosciamo nuove famiglie e persone animate da passione per i cani e per il Labrador in particolare. E’ uno degli aspetti positivi di allevare.

Rimaniamo in contatto perché abbiamo in comune un figlio dei nostri Labrador e spesso nascono delle amicizie.

Quando si tratta del primo cane o del primo Labrador, affrontiamo insieme l’inserimento del cucciolo e ci fa piacere poter contribuire.

Altre volte ci sentiamo solo per condividere le gioie che il nostro cucciolo sta dando alla sua nuova famiglia. Anche in questo caso ci fa piacere. Il nostro obiettivo è stato raggiunto e ne siamo felici.

 

 

Ippocrate: “Fa che il cibo sia la tua medicina e che la medicina sia il tuo cibo”

L’alimentazione del Labrador è di particolare importanza. Responsabile di un corretto sviluppo osseo nelle fasi di crescita, l’alimentazione deve essere seguita con attenzione.

Nel momento che un Labrador entra a far parte della nostra vita vi sono alcune nozioni base da sapere riguardanti il tipo di alimentazione.

La scelta ricade tra il cucinare il cibo in casa o utilizzare il mangime, le crocchette.

Cucinare noi stessi il mangiare per il nostro cane  è una scelta sicuramente impegnativa, ma che alla lunga porterà benefici.

Facciamoci supportare dal nostro veterinario, per capire bene come variare la dieta per riuscire a fornire tutte le sostanze necessaria per il corretto sviluppo. Un alimentazione completa e corretta da cucciolo, nella sua fase di sviluppo è garanzia di salute da adulto.

Alimentazione del Labrador con Crocchette

Se decidiamo di utilizzare le crocchette come alimento quotidiano del cucciolo ricordiamo di utilizzare quelle specifiche per cuccioli.

Le crocchette garantiscono di fornire tutte le sostanze necessarie alla corretta crescita del cucciolo, vitamine proteine calcio etc.

Il cane non ha bisogno di cambiare cibo come ad esempio piace fare all’uomo.

Questo ci consente di poter fare anche la scelta delle crocchette come alimento quotidiano. Cambiare tipo di alimentazione al cucciolo, o anche ad un cane adulto, può provocare dissenterie nei giorni successivi.

Sceglieremo un prodotto di qualità cercando di mantenerlo il più possibile.

Come scegliere il prodotto giusto

Riuscire ad orientarsi tra i numerosi prodotti messi a disposizione non è facile.  Per capire come è composta la crocchetta, dovremo imparare a leggere l’etichetta sulla confezione.

Molteplici studi ci dicono che i prodotti delle marche più blasonate non sono necessariamente i migliori.

Il potere dell’immagine e della comunicazione spesso supera la qualità del prodotto.  Questo vale un pò in tutti i campi, ma quando parliamo di alimentazione di un Labrador,  la posta in gioco è alta. I nostri fedeli amici sono  completamente dipendenti dalle nostre scelte.

Le crocchette vengono classificate con due aggettivi importanti per chi ha a cuore la salute dei propri cani:

  • CRUELTY-FREE, cioè il prodotto non è testato mediante esperimenti di vivisezione su animali .
  • GRAIN-FREE, cioè alimento senza cereali e granaglie. Composto esclusivamente da proteine animali, frutta e verdura.

Queste due caratteristiche sono indicate sulla confezione, il sacco per intenderci.

Per chi vuole approfondire come si legge l’etichetta e su come scegliere le crocchette per il cane, sul WEB si trovano molti trattati .

In estrema sintesi. Il cane è un animale carnivoro e il contenuto di carne nell’alimentazione proposta deve essere alto.

Le sostanze che compongono la crocchetta vengono riportate sull’etichetta in ordine decrescente. La sostanza che si trova per prima sarà quella maggiormente presente all’interno del mangime.

Per questo motivo il contenuto di carne dovrebbe essere disidratato. L’acqua contenuta nella carne serve solo a far aumentare il peso rispetto ad altre sostanze presenti nell’etichetta.

Il contenuto di ceneri, additivi e conservanti chimici può fare la differenza.

In questo caso sarà importante  che ceneri, additivi e conservanti chimici siano il minore possibile.

L’alimentazione del Labrador deve essere tenuta sotto controllo in termini di quantità e di qualità. Una cattiva alimentazione può ritenersi responsabile di malformazioni ossee in cani di taglia media.

Patologie che possono condizionare profondamente la qualità della vita del cane.

Come verificare la giusta alimentazione del Labrador

Il cane e nello specifico il Labrador  manda segnali chiari quando il cibo non è per lui salutare.

Brucare continuamente erba è ritenuto un segnale di cattiva digestione. Dermatiti e perdite di pelo localizzate sono in genere da imputare ad una alimentazione non adeguata. La consistenza e il colore delle feci indicano una cattiva assimilazione delle sostanze nutritive.

In questi casi è evidente la necessità di consultare il Veterinario e individuare una specifica dieta.

 

La Socializzazione del Cucciolo di Labrador è Salute

Prestare la massima attenzione alla socializzazione dei cuccioli di Labrador non è di poca importanza.

I cuccioli sono influenzati dall’ambiente in cui vivono fin dal momento della nascita. Il carattere e il temperamento della Mamma che cresce i propri cuccioli condiziona l’approccio dei cuccioli alle nuove esperienze.

La cucciolata matura tutta insieme. I giochi con i fratelli i comportamenti dei fratelli aiutano l’un l’altro ad interpretare le nuove situazioni, a capire cosa si può o non si può fare.

Il rapporto con gli uomini è importante perché determina l’approccio che i cuccioli avranno con le persone,  familiari e estranei.

Seguire questi aspetti dei nostri cuccioli di Labrador è dispendioso in tutti i sensi. Tutti i cuccioli devono essere seguiti e nessuno deve rimanere indietro. Ci vuole passione e serietà.

Un cucciolo socializzato non significa che è un cane che ha conosciuto altri cani o persone.

Un cucciolo socializzato è un cane che sta bene.

In questi termini dobbiamo vedere la socializzazione, un elemento fondamentale per definire un cucciolo sano.

I cuccioli di Labrador sono seguiti con costanza. Dovranno sviluppare la loro discrezione. La capacità di distinguere e di scegliere la soluzione più giusta tra le varie che avranno individuato.

Un cucciolo in piena fiducia di se stesso è un piacere per il proprio padrone.

La socializzazione è fondamentale per capire come un cane pauroso può diventare aggressivo. Se il nostro Labrador tendesse a fuggire da situazioni nuove, cosa farà la volta che non saprà come ritirarsi?

Socializzare un cucciolo di Labrador

Il carattere dei cani da adulti dipende da molti fattori. Anche la genetica fa la sua parte. E’ importante che i genitori non siano cani timidi e paurosi, perché il carattere viene trasmesso dai genitori ai figli.

E’ doveroso lavorare sui cuccioli affinché tutte le loro prime esperienze avvengano in modo divertente e senza traumi.

Quanto più saremo presenti  e tanto più il cucciolo sarà un Labrador equilibrato e divertente da adulto.

I cuccioli fin dalle prime settimane di vita dovranno conoscere gli uomini e i bambini, altri animali, altri cani. Da cuccioli sono aperti a tutto, e  stare con persone e bambini gli da un senso di tranquillità che accresce la loro autostima.

Vedere solo la persona che gli porta da mangiare due o tre volte al giorno non è sufficiente anzi è deprimente.

I tempi della Socializzazione

Fare un imprinting corretto porta via molto tempo. Dare ai nostri cuccioli di Labrador la possibilità di crescere in casa, dal 30° giorno di vita in poi è veramente faticoso.

La convivenza con i nostri cuccioli in questo periodo non è semplice, ma consente loro di vedere persone e bambini frequentemente. Di abituarsi a suoni e rumori tipici di una casa: televisore, parola, aspirapolvere etc…

Successivamente inizia la socializzazione con altri animali. Cani adulti e di altre razze.

L’avere contatto con un esemplare maschio risulta per loro assai educativo.

Per il maschio i cuccioli presenti sono tutti cuccioli suoi, anche se non è il padre naturale. Così ragiona il cane. E’ lui che si prende il compito di insegnare ai cuccioli le gerarchie e di correggere i comportamenti inaccettabili.

Uno dei momenti che più mi diverte è quando i cuccioli si lanciano sulla ciotola del mio capo branco mentre lui sta mangiando o bevendo. Un mascchio equilibrato non fa mai gestacci o scaratterate. Lo senti tuonare e borbottare, pochi istanti dopo il cucciolo si allontana e si mette sdraiato.

Tutti insieme a farsi forza sotto l’attento occhio della Mamma, grandi lotte tra fratelli e poi tutti addosso ai cani adulti.Bravi così si fa!!

Non basta essere li per dire abbiamo socializzato. Dobbiamo far si che con il gioco ed entusiasmo il cucciolo si lasci trasportare.

Tutti questi aspetti fanno la differenza per la crescita e il carattere del cucciolo.

La mamma intorno al 45° giorno non allatta più, ma continua a stare con i cuccioli . E’ lei che li educa e gli aiuta nei momenti di timore. Tutto ciò che avviene insieme alla mamma avviene con naturalezza.

Uscire fuori dalla propria cuccia, fare una bella girata, anche i primi viaggi in auto se fatti insieme alla mamma e ai fratelli possono avere un effetto meno brusco .

La fase di imprinting dura fino alla 12° settimana circa. I nostri Labrador sono già nelle loro nuove case, e i proprietari potranno sempre contare sul nostro supporto per aiutare i cuccioli  ad affrontare le nuove situazioni.

Un cucciolo di Labrador felice e allegro, saprà sempre come prendere la vita con il giusto slancio.