passeggiata con un Labrador

Perché un Labrador al guinzaglio tira?

Spesso si vedono cani che al guinzaglio trascinano i propri padroni, è una situazione che avviene naturalmente e che facilmente si può correggere.

Un Labrador generalmente educato tende a tirare al guinzaglio.

Il principale motivo è dovuto al fatto che l’andatura degli uomini è più lenta di quella dei cani di taglia media, in particolare del Labrador.

Un Cucciolo di  Labrador o un cucciolone è interessato a tutto ciò che lo circonda. Non sempre la persona che lo sta accompagnando nella passeggiata è al centro delle sue attenzioni.

A questo punto al padrone si presentano tre possibilità:

  1. correre dietro al proprio Cane, opzione FATICOSA
  2. tentare di rallentare il procedere del cane tirando indietro con il guinzaglio. Comportamento ASSAI COMUNE,  MA FATICOSO
  3. Educare il proprio Labrador a tenere il passo del conduttore, ACCESSIBILE A TUTTI

L’unica opzione sensata è quella di EDUCARE il cucciolo. Ci vorrà un po di pazienza e dedizione. Ripetere semplici esercizi alla portata di tutti consentono di arrivare presto a belle passeggiate con il proprio Labrador.

Cucciolo di Labrador, errori da non commettere

La reazione istintiva quando un cucciolone inizia a tirare e di farlo anche noi, in senso opposto. Questo comportamento assai comune, è sbagliatissimo.

Se il conduttore si mette a tirare,  stiamo andando esattamente nella direzione opposta a ciò che in realtà desideriamo.

Tirare il nostro Labrador equivale ad addestrarlo a tirare

Quando un cane di taglia media si mette a tirare, non è proprio banale da gestire. Stabilito che non dovremo cercare di rallentare la sua andatura con la forza, l’impiego di pettorine perdono di significato.

Non dovremo mai utilizzare le pettorine, per un Labrador quando è un cucciolo o un cucciolone.  Oltre a non servire, sollecitano le anche in modo nocivo.

Vestizione del Labrador

Nel momento in cui iniziamo a cercare il guinzaglio il cane sa già cosa sta per succedere. Teniamolo d’occhio e iniziamo a gestire questo momento.

Il nostro Labrador deve rimanere calmo. Se gli mettessimo il guinzaglio quando è in preda all’euforia riportarlo ad un comportamento corretto sarà più difficile.

Chiediamogli di rimanere seduto per tutta la durata della vestizione e plachiamolo con carezze. Quando saremo riusciti a completare l’operazione saremo già a buon punto.

La regola generale per progredire nell’addestramento è di non affrettarci alla fase successiva se non abbiamo compiuto bene la precedente.

Per tale motivo conviene ripetere più volte l’operazione di vestizione. Togliere e rimettere il guinzaglio e il collare, premiando ogni volta il nostro Labrador. Presto avrà un comportamento corretto alla sola vista del guinzaglio.

Inizieremo la passeggiata solo quando avremo ottenuto un risultato soddisfacente.

Al guinzaglio con il nostro Labrador

Iniziamo la passeggiata sapendo che non dobbiamo tirare il guinzaglio e che dovremo conquistare l’attenzione del cucciolo.

Le operazioni da compiere sono poche. Piccoli accorgimenti da ripete fino a quando camminare al fianco del proprio conduttore non diventerà un automatismo del tutto naturale.

  • Per la nostra passeggiata è indispensabile avere con noi i premi. Trattandosi di un Labrador i premi potrebbero essere semplicemente il cibo che gli diamo abitualmente . Per alzare l’attenzione su di noi teniamo in mano qualche crocchetta. Quando il cucciolo mantiene la nostra andatura lo premiamo e gli facciamo dei complimenti, “bravo ciccio!”
  • Quando allungherà il passo noi ci fermiamo e ci giriamo in un’altra direzione. Solo quando il cucciolo avrà capito che noi siamo li e che stiamo andando da un’altra parte, potremo ripartire.
  • Quando riusciamo a capire che si sta per verificare un comportamento sbagliato proviamo a prevenirlo. Diciamo un bel “NO!”

Ben presto la frequenza dei nostri interventi diminuirà e le passeggiate saranno più lunghe e serene.

Gratifichiamo con carezze e premi in cibo il nostro cane. Cambiamo quantità dei premi e tipo di feste, diventiamo così più interessanti.

Una passeggiata rafforza il rapporto Uomo-cane

La passeggiata è un metodo infallibile utilizzato per recuperare cani problematici. Riuscire a trasformare questo momento in un momento magico è importante per accrescere il rapporto e la complicità.

Per riuscire dovremo essere costanti nel ripetere ogni giorno un po di esercizio.

Gentili perchè è vietato strattonare o innervosirsi, e porta solo peggioramenti.

Premiare e gratificare variando il tipo di premio ogni volta che vediamo dei miglioramenti.

Quando il nostro Labrador avrà capito cosa fare, lo farà con naturalezza e saremo fieri di portarlo a giro con noi ovunque. Penso valga la pena

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 − sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.