Crescere un cucciolo di Labrador

Quello che il cucciolo di Labrador non dice

Contrariamente al suo aspetto, all’energia e l’entusiasmo che mette in ogni cosa che fa, il Labrador è un cucciolo delicato.

Il suo primo anno di vita va gestito con pazienza ed attenzione.

Il cucciolo passera in pochi mesi da 5-6 Kg a 30 Kg. La sua struttura ossea potrebbe non svilupparsi di pari passo con il suo peso corporeo. E’ pertanto fondamentale tenere sotto controllo alimentazione e il movimento. Unico modo per evitare di avere ripercussioni sulla salute.

Alimentazione del Cucciolo di Labrador: Sviluppo scheletrico

Il Labrador è un cane estremamente vorace. Il cibo è sicuramente al primo posto nella scala gerarchica delle sue priorità. Non gli importa se sia poco o tanto. A volte neanche gli interessa esattamente cosa sia.

Se è cibo, il cucciolo di Labrador lo vorrà divorare. Farà qualsiasi cosa abbia capito consentirgli di raggiungere quel piccolo bocconcino.

Un cucciolo di Labrador non vi dirà mai: basta mangiare sono pieno!

Non troverete mai un avanzo della sua razione di cibo. Se succede possiamo correre dal veterinario, c’è qualcosa che non va. A lui sembrerà sempre di aver mangiato poco. Nell’interesse della sua salute siamo noi a far si che non si appesantisca mai.

L’alimentazione del cucciolo di Labrador va tenuta sotto controllo.

Il sovrappeso sollecita eccessivamente le articolazioni del cucciolo creando problemi quando diventerà adulto.

Il cibo dovrà essere di prima qualità per apportare tutte le sostanze necessarie allo sviluppo scheletrico.

Nel periodo che porta al compimento del primo anno di vita si possono utilizzare integratori alimentari per aiutare lo sviluppo scheletrico e proteggere le articolazioni.

Non possiamo fidarci delle quantità indicate nella confezione delle crocchette. Ogni cucciolo ha il suo metabolismo. Dobbiamo verificare  se il cucciolo è magro o in sovrappeso. Di conseguenza adatteremo le quantità.

Alimentazione del Cucciolone di Labrador: Torsione dello Stomaco

Il Labrador fin da cucciolo deve essere abituato a mangiare in maniera educata.

La vista della sua razione manderà il cucciolo in uno stato di eccitazione. Non capisce più niente!

Se il cucciolo riesce ad avvicinarsi al cibo lo divorerà, senza masticare. Uno spettacolo inguardabile!

Prima di versare il cibo nella ciotola, il nostro cucciolo deve mettersi seduto ed aspettare il nostro comando per iniziare. Trovare l’autocontrollo in questo momento è importante per iniziare bene.

Abituiamo il nostro cucciolo a riprendere fiato. Interrompiamo più volte il suo pasto ogni volta che procede in modo troppo vorace. Possiamo insegnargli un comando, tipo “fermo”.

I pasti del cucciolo vanno suddivisi in tre volte al giorno fino a sei mesi. Poi possiamo passare a due volte al giorno.

Tutti i cani di taglia media sono sottoposti alla torsione di stomaco. L’educazione nel mangiare e la suddivisione dei pasti nell’arco della giornata evitano il verificarsi di questo evento.

Attività fisica del Cucciolo di Labrador

Il movimento per il Labrador come per il padrone è sicuramente salutare.

Con un po di buon senso è facile distinguere quali attività aiutano a preservare le articolazioni e quali le mettono a rischio.

Un buon tono muscolare protegge le articolazioni da eccessivi carichi.

Possiamo fare tante girate al guinzaglio. Nuotare in laghi o fiumi è persino raccomandato.

Giocare a cercare un oggetto in modo che il cucciolo proceda al trotto. L’addestramento alla cerca del tartufo. Situazioni divertenti che contribuiscono allo sviluppo muscolare del nostro Labrador.

Lasciare libero il cucciolo di correre e saltare. Fare scalinate per il cucciolo sara divertentissimo,  non ci dirà mai: basta sono stanco! Ma le conseguenze possono essere gravi.

Fino al compimento del primo anno di vita del cucciolo dobbiamo gestire la sua energia e il suo entusiasmo.

Correre e saltare all’mpazzata dietro ad altri cani. Scatti da fermo per recuperare un legno o un sasso lanciato dai padroni. Sono situazioni da evitare.

La displasia dell’anca e del gomito in un Labrador è fortemente influenzate da fattori ambientali quali l’ alimentazione e il movimento.

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.